Acquista

CATEGORIE:
NEWSLETTER
Il modo più semplice per ricevere i nostri contenuti e le nostre offerte 
 
      ISCRIVITI
Rivista GIDN
Giornale Italiano dei disturbi del Neurosviluppo
"CODICE ETICO"



 
Facebook
 
Link Amici



 

Funziono, dunque sono ?
Un'analisi globale dei fattori di sviluppo nella disabilità




€ 22,00

Q.ta:     





Autore: Olimpia Pino
Editore: Vannini Editoria Scientifica
Pagine: 256
Anno: 2004
code: 9788886430784



La prima parte del libro tratta i temi del funzionamento e delle disabilità dello sviluppo, così come l’importante fase dell’assessment. L’analisi funzionale viene approfondita nella relazione ambiente-comportamento e, attraverso considerazioni e proposte operative, è presentata un’analisi critica del presente e del futuro di questo approccio. Viene poi presentato un utile strumento: la scala VPS, valutazione della preferenza dello stimolo. Infine, chiude l’opera un prezioso glossario.



Destinatari
Grazie al tentativo di tradurre la teoria nella pratica, per la sua originalità di contenuto, semplicità e vivacità dello stile, il volume si rivolge non solo a studenti, psicologi, medici ma anche a educatori, insegnanti, altri professionisti dell’aiuto e genitori.
 


Diagnosticare, valutare e analizzare in modo funzionale le disabilità dello sviluppo significa considerarle il risultato evolutivo delle interazioni che una persona compie con il proprio ambiente di vita. Ognuno di noi è il frutto di una magica e unica combinazione tra caratteristiche biologiche, affettive, storiche, culturali e sociali.
Un’analisi globale dei fattori di sviluppo nelle disabilità significa non solo definire la patologia in termini scientifici e predisporre un intervento eticamente valido ma essere in grado di rintracciare tutti i fattori del contesto di vita che assumono un ruolo determinante per ciò che gli esseri umani sono e fanno. Il volume, come suggerisce il modello biopsicosociale, inquadra le disabilità all’interno di una visione coerente delle diverse dimensioni della salute a livello biologico, individuale e comunitario.
Negando il concetto tradizionale di diagnosi e proponendo un’analisi globale, l’autrice mira, tra l’altro, a una prospettiva capace anche di esaminare storicamente, culturalmente e socialmente gli atteggiamenti e i pregiudizi verso le persone che, per qualche ragione, “sfuggono” alla norma e a rivendicare la possibilità di verificare le relazioni di controllo fra comportamento e ambiente con procedure analitiche che garantiscano osservazioni attendibili e risultati terapeutici basati sull’evidenza empirica



I COMMENTI

“Io lo consiglio sinceramente perché è davvero innovativo e di sicuro valore nel fondere l’analisi funzionale del comportamento con l’assessment descrittivo delle disabilità, un lavoro che segna con sguardo lucido e preciso l’impostazione analitico-funzionale delle disabilità evolutive.”

Martha Pelaez, Florida International University







Autismo





Disabilità Intellettive